Le Frontiere

Il Cinema come non lo avete (mai) letto

Cos'è Le Frontiere?

"Le Frontiere" è un blog che riprende il confronto tra filosofia e cinema cominciato da Gilles Deleuze, sulla scia di Henri Bergson, negli anni 80.

IMMAGINE = MOVIMENTO

"Non c'è mobile che non si distingua dal movimento eseguito [...] tutte le immagini si confondono con le loro azioni e reazioni"

MATERIA FLUSSO

"Foto già scattata in tutti i suoi punti", identità assoluta dell'immagine e del movimento

MATERIE VIVENTI

Intervalli, scarti, tra azioni e reazioni. La percezione naturale è un "découpage".

FENOMENOLOGIA

Husserl scrisse "ogni coscienza è coscienza DI qualche cosa", Bergson aggiunge: "ogni coscienza E' qualcosa".

CINEMA

"La mobilità dei suoi centri permette di accostarsi al regime acentrato dell'immagine-movimento, o piano di materia" Gilles Deleuze

"I movimenti sono chiarissimi in quanto immagini e non c'è motivo di cercare nel movimento altro da quanto non vi si vede" Henri Bergson

Chi è l'autore?

Mi chiamo Marco (cognome Aliano, da cui alianomovies, e soprannome Aliot), sono sempre stato appassionato di cinema, nel 2013-15 ho frequentato due corsi (sceneggiatura e regia) alla scuola "Sentieri Selvaggi". Ho prodotto diversi lavori ma nel frattempo ho approfondito l'iinteresse per la filosofia. Mi sono laureato nel 2021 con una tesi sul cinema e la filosofia, da cui nasce "Le Frontiere".

Gilles Deleuze

Si potrebbe applicare al cinema la formula zen: esso è "la riserva visiva degli eventi nella loro precisione"

img

Io faccio, rifaccio e disfaccio i miei concetti a partire da un orizzonte mobile, da un centro sempre decentrato, da una periferia sempre spostata che li ripete e li differenzia

Gilles Deleuze

Ultime pubblicazioni

Sei anche tu un filosofo con molte domande o semplicemente un cinefilo curioso? Per collaborare a "Le Frontiere" invia una mail a : marcoalianofilmmaking@outlook.it